Controlli di accettazione  in cantiere


Beton Technology Srl da sempre mette a disposizione dei propri Clienti la Qualità e la Professionalità del proprio Personale tecnico.

I controlli  di accettazione che effettuiamo in cantiere non sono finalizzati alla semplice confezione dei provini.

Al contrario, Beton Technology Srl ritiene indispensabile effettuare il controllo completo del calcestruzzo fresco durante le fasi di getto,  utilizzando prima di tutto la notevole esperienza personale, e poi, con l'ausilio di strumentazione ed attrezzatura professionale, riusciamo,  in un tempo relativamente breve, ovvero in 30/40 minuti, a valutare il calcestruzzo analizzato come idoneo o non idoneo al Capitolato ed alla parte d'opera.

Questo modo di operare risulta molto vantaggioso sia per le Imprese di Costruzione che per la Direzione Lavori.

Per contro - e nostro malgrado -  il nostro lavoro è spesso paragonato - in termini economici -  al mero confezionatore di provini,  ma evidentemente non possiamo e non vogliamo che questo accada, e chiediamo di essere valutati per il valore aggiunto che possiamo portare, in termini di Qualità intrinseca del calcestruzzo da noi studiato, e dalla qualità finale del manufatto posto in opera.

La differenza sostanziale del nostro metodo di lavoro sta nel fatto che, anziché attendere i classici 28 giorni per la valutazione della resistenza del calcestruzzo con la rottura dei provini, sono sufficienti 40 minuti per valutare se il calcestruzzo analizzato è conforme o meno a quello richiesto in Capitolato dall'Impresa di Costruzione e dal Progettista strutturale.

I provini diventano così non più l'unico parametro analizzato, ma assumono un ruolo secondario in quanto costituiscono solamente una conferma dei dati rilevati durante il controllo di accettazione effettuato in Cantiere. 

Gli eventuali problemi  qualitativi riscontrati nel calcestruzzo fornito  in cantiere , vengono risolti in tempo reale. Il nostro Tecnico presente in cantiere contatterà la Centrale di Betonaggio fornitrice del calcestruzzo e comunicherà le eventuali modifiche da apportare - da subito -  alla miscela fornita.

Giocando d'anticipo, possiamo evitare la maggior parte dei problemi tra i quali le operazioni di carotaggio o le demolizioni di intere parti d'opera, evitando in questo modo tali oneri.

Qualità e professionalità  è  la nostra  filosofia aziendale ,  ed è quello che noi proponiamo e garantiamo ogni giorno ai nostri Clienti.

Qualità a 360°, perché ogni piccolo particolare ha la sua importanza, ogni Norma deve essere applicata alla lettera se vogliamo competere e confrontarci con le migliori Imprese nel Mondo.

 

Nel dettaglio, in ogni controllo di accettazione effettuato in cantiere, Beton Technology effettua le seguenti prove/analisi dalle quali si rilevano i “parametri rilevatori” della bontà del calcestruzzo:

  • Verifica temperatura d'aria e del calcestruzzo , con l'ausilio di  TERMOMETRI DIGITALI
  • Verifica della classe di consistenza del calcestruzzo mediante il CONO DI ABRAMS (Norma UNI EN 12350-2)
  • Verifica dello spandimento del calcestruzzo utilizzando la TAVOLA A SCOSSE (Norma UNI 12350-5)
  • Verifica del rapporto a/c del calcestruzzo mediante  asciugatura a fiamma (Norma UNI 11201:2007)
  • Misura della percentuale d'aria occlusa del calcestruzzo fresco con l'ausilio di  POROSIMETRO (Norma UNI EN 12350-7)
  • Misura della Massa Volumica del calcestruzzo con apposito contenitore di volume determinato e certificato (Norma UNI 12350-6)
  • Confezionamento dei provini cubici con casseri 150x150x150mm e 200x200x200mm, rispettivamente per le prove di compressione e di permeabilità all'acqua. (Secondo UNI EN 772-1, 12390-4)
  • Confezionamento di casseri 120x120x360mm per la prova del ritiro idraulico o flessione (Norma UNI 6555).
  • Confezionamento dei cilindri attraverso i casseri 150x300mm per la prova della trazione indiretta (Norma UNI EN 12390-6) o per la determinazione del Modulo Elastico (Norma UNI EN 6556)
  • Misura dei tempi di presa del calcestruzzo mediante  PENETROMETRO AD AGHI (Norma ASTM C-403)

 

Per i calcestruzzi autocompattanti ( SCC o Self Compact Concrete ) si effettuano le seguenti prove:

  • Determinazione dello spandimento (Slump Flow) con TAVOLA DI SPANDIMENTO (Secondo UNI EN 12350-8)
  • Determinazione della capacità di scorrimento confinato del calcestruzzo attraverso il J-RING (Secondo UNI EN 12350-12)
  • del tempo di efflusso del calcestruzzo attraverso il V-FUNNEL TEST (Secondo UNI EN 12350-9)

Sede Legale ed Operativa:  Via Primo Maggio, 13 - 22042 San Fermo della Battaglia, frazione Cavallasca (CO) 

CF/P.IVA:  02976510137 - REA 288949 Registro Imprese Como.  Capitale Sociale € 11.000 i.v.

PEC & Web mail:  info@pec.betontechnology.it   -   info@betontechnology.it